mercoledì 3 giugno 2009

Stereotipi e pregiudizi

Nei giorni scorsi abbiamo parlato di intercultura e indicato le strade da percorrere nel campo educativo per una sua realizzazione completa nel sociale. Ma a questo punto c'è da chiedersi... quali sono i possibili ostacoli che minacciano la comunicazione interculturale?


Gli stereotipi e i pregiudizi si pongono come vere e proprie barriere all'apertura verso l'altro da sè, alla conoscenza del diverso e più in generale all'integrazione nella società multietnica.


L'educazione interculturale ha il compito di scardinare questi pensieri radicati nella mente umana e mostrarne l'erroneità.


L'ultimo dei sette saperi che Edgar Morin propone per l'educazione del futuro abbiamo detto essere la promozione del riconoscimento degli errori e delle illusioni delle conoscenze.


Possamo definire stereotipi e pregiudizi errori e/o illusioni della conoscenza?
La risposta è SI.


Per poter combattere stereotipi e pregiudizi è necessario conoscerli!





Che cos'è uno stereotipo?

Lo stereotipo è uno schema di pensiero rigido, con il quale si etichetta un gruppo sociale. Questo pensiero riconduce i singoli all’interno di una categoria attribuendogli alcuni tratti negativi, che vengono generalizzati a tutto il gruppo, sulla base dell’assunzione che una credenza sia vera e senza considerare che potrebbe non esserlo. Inoltre, l’uso continuato dello stereotipo rafforza la credenza, che sia essa vera o falsa.


Che cos'è un pregiudizio?

Il pregiudizio è un opinione preconcetta non concepita per conoscenza diretta di un fatto, bensì sulla base di voci o opinioni di senso comune non verificate. C’è da aggiungere che il pregiudizio non cambia di fronte a nuovi dati conoscitivi e fa ricorso alla logica dell’eccezione che conferma la regola, per giustificare i comportamenti che si allontanano da determinati stereotipi.


Perchè nascono?

Stereotipi e pregiudizi sono generati da processi socio- cognitivi, quali la sistematizzazione e la categorizzazione, che la mente umana utilizza per conoscere la realtà circostante attraverso la costruzione di somiglianze e differenze. Questi processi attivano una semplificazione del molteplice. La conseguente riduzione all’unico, può causare i suddetti erronei pensieri negativi verso chi è percepito come diverso ed estraneo alla nostra conoscenza.


In conclusione

Stereotipi e pregiudizi sono errori che la nostra mente compie nel procedimento della categorizzazione sociale, simili agli errori che la mente umana compie nella percezione delle illusioni visive.




Prendiamo l'esempio dell'illusione di Mueller-Layer.




I tre segmenti ci appaiono di dimensioni diverse, ma non è così...




Davanti ad un'informazione ambigua la nostra mente sceglie la risposta più semplice e nel contempo erronea.

Per capirci...

Se, invece di considerare stereotipi e pregiudizi come errori della mente durante la percezione del mondo esterno, li consideriamo come pensieri giusti e giustificati, continueremo a determinare la diffusione di sentimenti pericolosi come l’etnocentrismo, la xenofobia e il razzismo.













Nessun commento:

Posta un commento

Presentation? Si, "gadget"...!

Ho pensato che fosse stato utile avere sempre sottomano la presentazione del blog per dare agli utenti un quadro preciso degli argomenti trattati nel blog e per accedere facilmente e comodamente ai post più vecchi o ai temi che maggiormente ci interessano ..rimanendo sempre nella prima pagina! E allora..quale migliore gadget della presentation?

Buona visione!